Pagine

sabato 12 aprile 2014

Locuste

Grillo era simpatico quando faceva il comico.
Era eroico quando sbeffeggiava Craxi.
E' stato utile quando ha fatto controinformazione e ha attaccato le grandi imprese monopoliste.
Geniale quando ha intuito che la politica si poteva rifondare solo dal basso e non nei circoli e nelle assemblee di partito.
Invocato quando si poteva tentare la strada di una legislatura di moralizzazione e innovazione.
Strategico quando ha costretto il PD a ripensarsi: di fatto spianando la strada per ora a Renzi, più avanti forse a qualcosa di più. 

Ora, povero Grillo, sta mettendo nei guai quello che ha magicamente creato inseguendo disperate posizioni di opposizione, in cui anche l'abbraccio con la Le Pen passando per la Lega non è più così impossibile. 

Fermatelo prima che si faccia male. Che resti lì, a meritare il plauso della storia. Fermatelo a tutti i costi. Anche con una martellata sul muro.  

Ciao Grillo. 

f.to Pinocchio.


Nessun commento:

Posta un commento