giovedì 2 giugno 2011

Comunichaolics

“Oggi fare pubblicare un romanzo è più facile che in passato. Anzi, è troppo facile, tant’è vero che non c’è sfogo di grafomane che non trovi il suo stampatore. Dino Buzzati, 1937 (fonte: Corriere della Sera).

Epi-agonia della profezia Warholiana. Forse si scrive più di quanto si legga. Forse si parla più di quanto si possa ascoltare. Del resto: non si producono più merci di quante se ne possano consumare?

Comunque: Warhol battuto sul tempo da Buzzati.

1 commento:

  1. L'Italia tra i tanti primati anomali che ricopre ha anche quello di avere più scrittori che lettori... Per fare un po' di ordine ogni autore dovrebbe almeno leggere se stesso.

    RispondiElimina