Pagine

venerdì 10 febbraio 2012

E io pago.

Lusi ha aderito al gruppo misto che, risulta, non ha chiesto di aderire ad altro gruppo. Lusi è un reo confesso con libertà di trasloco. Ha molte case ma non il buon gusto di dimettersi da parlamentare. Il PD lo ha cacciato dal suo seno ('stu aspide!) ma non ha, pubblicamente, consigliato a Lusi di tornarsene in una delle sue illecite dimore. Né il Presidente del Senato trova censurabile la presenza in aula di un reo confesso. Per il momento tace anche il Gran Napolitano, che pure non difetta di richiami alla moralità o quanto meno alla decenza. Del resto alcun Italiano sente l'incontenibile impulso di depositare dello sterco di mucca davanti alla porta del Senato.


E io pago.

Nessun commento:

Posta un commento