mercoledì 19 gennaio 2011

Chi non ci crede, non investe

Relazione di Bankitalia: due dati essenziali


1) aumentano gli 'scoraggiati', cioè quelli (soprattutto donne e giovani) che non cercano lavoro perché non pensano che riusciranno a trovarne uno;
2) Il miglioramento del disavanzo "rifletterebbe principalmente una contrazione delle spese in conto capitale"


Come dire: non si investe più. Non investono le persone e, quel che è peggio, non investe lo Stato, il Governo. 


Capita, quando non si crede nell'impresa.

domenica 16 gennaio 2011

Non sappia la mano destra quel che fa la destra

Tra le sconvolgenti rivelazioni del Presidente del consiglio (a reti unificate sia pure in differita) forse è meno evidente un passaggio: quello in cui dichiara di aver sempre voluto aiutare le persone in difficoltà.

E' bello avere un Presidente così! Che alle persone in difficoltà non pensa in quanto capo dell'esecutivo, ma perché misericordioso. Lo invito quindi ad aprire i cancelli delle sue ville invitando ed aiutando anziché piacenti, compiacenti e compiaciute signorine: cassintegrati, impiegati sottoposti a mobbing, precari dell'università, disoccupati di lungo periodo, anziani di cui non si occupa nessuno, e via così.

E per favore: con un po' di modestia: senza sbandierare e rinfacciare a noi, dediti alla coltivazione degli spiccioli, che lui fa l'elemosina e noi no. Giuro: avessi potuto anche io avrei prestato soldi a Lele Mora. Una priorità sociale. 

sabato 15 gennaio 2011

Legittimamente impedito

Quell'uomo, che parla di sé in terza persona, dice di avere un legittimo impedimento a frequentare le aule dei tribunali nelle quali è atteso per difendersi.


Quell'uomo non ha alcun impedimento a passare le serate in festini a cui partecipano minorenni che non hanno con lui vincoli di parentela; e i cui genitori non sono presenti.


Quell'uomo confonde il mandato con il potere, il potere con la prepotenza. Non è un forte: è un arrogante: chiama a se e solo a se ogni diritto e privilegio.


Quell'uomo non fa tesoro dell'età crescente, ma solo delle ricchezze che accumula.


Quell'uomo. Se quello è un uomo. 


E' solo un ridicolo, deprecabile e disprezzabile vecchio.